La 17enne Italiana Susanna Camerlo in DCI coi 7th Regiment nel 2015

http://drumcorpseurope.org/article.php?news=13659

Susanna7thsusy7

Date Published

Si chiama Susanna Camerlo, ha 17 anni, proviene da una delle più giovani marching band italiane per formazione e per media d’età dei componenti, una ragazza come tutte, una brava studentessa, educata e tranquilla. Tutte qualità che non cozzano con un carattere forte e deciso, che le ha permesso di realizzare il suo sogno: marciare in DCI. La partenza è prevista per il prossimo maggio, mese in cui inizierà la stagione per tutti i gruppo DCI; Susanna sarà parte della hornline (tromba) dei 7th Regiment Drum & Bugle Corps (New London, CT).

Da vari anni in General Vincent Marching Band (San Benigno Canavese, Torino), gruppo di cui è anche stata drum major, ora trombettista, Susanna si è appassionata a quest’arte immediatamente. Dopo i primi esperimenti giovanili col suo gruppo, nato nel 2006 e subito impegnato alla costante crescita tecnica e umana, Susanna ha alzato gli occhi oltre l’orizzonte, e in cuor suo il desiderio di traversare l’Atlantico è nato immediatamente. E tanto veloce è stata anche la decisione che ne è scaturita: bisognava smettere d’essere spettatrice, era giunto il momento d’esser protagonista.

E così è iniziato tutto: la ricerca di informazioni, il contatto coi gruppi, la scelta dei brani per l’audizione, lo studio individuale, i video inviati, l’attesa… e poi finalmente la e-mail: “Welcome to the 7th Regiment!”. Chissà cosa è girato in quel momento nella testa di una ragazza adolescente che realizza di essere riuscita in un’impresa davvero grande. Marciare in DCI.
Il messaggio che Susanna porta con sé è meraviglioso: il DCI è possibile e fattibile, con lavoro, impegno, credendoci, è una porta che tutti possiamo aprire, basta volerlo, e lavorare per volerlo.

Susanna è in assoluto la più giovane italiana che prenderà parte alla Marching Music Major League, e probabilmente una delle più giovani in Europa. Il DCE le augura di vivere una grandissima stagione e di portarsi a casa l’esperienza più bella della sua vita che, data la giovane età, potrebbe anche non essere l’unica.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.